Salta al contenuto principale

Agli Europei Crippa sfiora il podio

Il trentino è quarto nei 5000 metri

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Agli Europei di atletica leggera di Berlino spettacolare quarto posto per Yeman Crippa nella finale dei 5000 dopo il bronzo di martedì sera nei 10000.

È la notte della magistrale doppietta del 17enne norvegese Jakob Ingebrigtsen (13:17.06), davanti al fratellone Henrik (13:18.75). Il trentino delle Fiamme Oro guadagna un posto in volata dopo una condotta attenta e sempre in controllo nelle posizioni avanzate del gruppo (finale 13:19.85), e per poco non riesce ad acciuffare la terza piazza del francese oro dei 10.000 Morhad Amdouni (13:19.14).

«Sono contento della gara di stasera - commenta il 21enne allenato da Massimo Pegoretti, stasera alla seconda prestazione in carriera dopo il 13:18.83 di Stanford a maggio per il primato italiano under 23 - anche se per pochissimo è sfuggito il podio, forse per colpa mia perché ho fatto vari errori: tante volte avanti e dietro, e mi è costato molto. Se ne avessi avuto un po' di più nel rettilineo finale avrei preso il francese. È una medaglia di legno, ma sono giovane e posso lavorarci. Torno a casa con un terzo e un quarto posto niente male, poi vedendo chi mi ha battuto sono sereno, pur sapendo che devo lavorare molto».

 https://www.facebook.com/fidal.it/videos/2058829627475248/

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy