Salta al contenuto principale

Agli Europei di atletica a Berlino

Chiappinelli di bronzo sulle siepi

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 5 secondi

Splendida seconda medaglia per l'Italia agli Europei atletica leggera di Berlino. A garantirla è l'impresa di Yohanes Chiappinelli, fenomenale bronzo nei 3000 siepi con 8:35.81 in un gara di estrema maturità e di carattere. Il carabiniere senese di origine etiope, 20 anni, nato in un villaggio di Addis Abeba e adottato a sette anni da una famiglia di Siena, sale sul podio insieme al quattro volte campione europeo Mahiedine Mekhissi-Benabbad, oro in 8:31.66, e allo spagnolo Fernando Carro, argento in 8:34.16. Per la squadra azzurra, dunque, arriva un altro podio dopo il bronzo di Yeman Crippa nei 10.000.

«Ci speravo ma non fino a questo punto, il mio obiettivo era entrare in finale - commenta Chiappinelli -. Mi sono detto che non c'era niente da perdere e ci ho provato. All'ultima curva non ero sicuro del terzo posto, sapevo che da dietro potevano rientrare ma ce l'ho fatta. Oggi ho adottato una tattica un po' diversa, stavolta più prudente: sono stato insieme al gruppo ed è stata la decisione azzeccata. È un'emozione indescrivibile davanti a questo pubblico. La dedico a me stesso, al mio allenatore Maurizio Cito che mi segue tutti i giorni da dieci anni e ai miei genitori che mi sostengono sempre. Questa è l'atletica vera, quella che sognavo da piccolo quando guardavo la tv, e ci sono entrato bene».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?