Salta al contenuto principale

Ad Ospedaletto kenyani da battere

nella gara di Pasquetta 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 30 secondi

Cresce l’attesa per la 36° edizione della Gara di Pasquetta, manifestazione nazionale di corsa su strada che si svolgerà a Ospedaletto in Valsugana, lunedì 2 aprile 2018.

Iniziano ad arrivare copiose le iscrizioni e si attendono non meno di 600 atleti, suddivisi nelle varie categorie giovanili, master e assolute. Una manifestazione, quella di Ospedaletto che ha saputo anno dopo anno crescere qualitativamente e portare ad Ospedaletto alcuni dei grandi nomi dell’atletica. E non sarà da meno l’edizione che si sta allestendo e che vedrà al via ancora una volta un cast di atleti di primissimo piano.

In campo maschile due saranno gli atleti keniani che cercheranno ancora una volta di iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione. Il favorito dovrebbe essere Mwangi Joel Maina, classe 1985 vincitore lo scorso anno della mezza maratona di Pistoia e sempre nel 2017 secondo classificato ai campionati italiani di Società di corsa campestre a Gubbio. Altro keniano al via è Kipngetich Sammy, classe 1991, che si è classificato quest’anno al 5° posto agli italiani di cross di Gubbio. Molto nutrita e di tutto rispetto è la pattuglia degli italiani al via, guidata da Bernard Dematteis, 22 presenze in nazionale e due titoli europei nella corsa in montagna. Al via anche Pietro Riva, il forte mezzofondista delle Fiamme Oro che domenica scorsa si è aggiudicato la Stravicenza. Per l’Aeronautica Militare ci sarà Mohad Abdikadar, atleta di stanza a Trento, che si allena con Yema Crippa sotto la guida del tecnico trentino Massimo Pegoretti. Altro atleta delle Fiamme Oro al via è Andrea Sanguinetti, già quarto lo scorso anno a Ospedaletto e vincitore dell’ultimo Meeting di Ponzano nei 3000 siepi. Ritorna alla Gara di Pasquetta anche Paolo Zanatta, il forte atleta veneto, molte volte protagonista in Valsugana. E ancora Stefano Guidotti per i colori del Cus Torino, medaglia di bronzo nei 5000 agli ultimi campionati italiani di Trieste.

In campo femminile confermata la presenza di Margherita Magnani, la portacolori delle Fiamme Gialle, numero 1 del mezzofondo veloce in Italia, già seconda a Ospedaletto nel 2017. Se la dovrà vedere con la forte atleta keniana Vivian Jerop Kemboi, classe 1994, terza alla mezza maratona di Torino lo scorso anno in 1h.15. Tra le italiane ci sarà anche Laura Dallamontà, che vanta un titolo italiano categoria promesse nei 3000 siepi. Da Brescia arriveranno le gemelle Zanne, Federica e Giulia, classe 1997, entrambe nazionali sia nella corsa in montagna che nel cross. Ai nastri di partenza anche Samantha Galassi, la bergamasca che dopo aver corso per alcuni anni da professionista nel ciclismo (ha partecipato a tre giri d’Italia), si è convertita alla corsa, indossando anche la maglia della nazionale italiana nella corsa in montagna.

Assicurato dunque ancora una volta lo spettacolo nelle gare assolute; ricordiamo che la partenza della gara femminile sarà alle ore 16.30, mentre quella maschile, che chiuderà il programma avverrà alle ore 16.50.

Ma non si devono dimenticare i tantissimi giovani che come ogni anno calcheranno le strade del centro storico del piccolo borgo valsuganotto. Le gare giovanili inizieranno alle ore 14.00 e vedremo al via numerosi atleti provenienti anche da fuori regione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy