Salta al contenuto principale

Pistorius, appello sfortunato

La pena è stata raddoppiata

Chiudi

Pistorius

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 29 secondi

L’insaprimento della pena era una delle ipotesi e per Oscar Pistorius la condanna per l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp è stata raddoppiata.

Dai sei (erano cinque in prima istanza, con l’accusa trasformata da omicidio colposo a volontario con attenuanti) ai 13 anni e cinque mesi di carcere per l’ex campione paralimpico, reo di aver assassinato la compagna nella notte fra il 13 e 14 febbraio 2013.

L’accusa aveva presentato ricorso chiedendo una sentenza più pesante visto che l’omicidio volontario prevede una condanna minima a 15 anni. A decretare l’inasprimento della pena la Corte Suprema di appello di Bloemfontein.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?