Salta al contenuto principale

Sempre più leggendario

A Wimbledon trionfa Federer 

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 1 secondo

Il Re è tornato. Roger Federer ha riconquistato la sua corona. Lo svizzero ha vinto oggi la finale del singolare maschile di Wimbledon, battendo il croato Marin Cilic, "menomato" per un problema al piede sinistro. Sull'erba del centrale dell'All England Lawn Tennis Club, l'elvetico ha conquistato facilmente, per l'ottava volta, il prestigioso torneo britannico, terza prova stagionale dello Slam. Federer, attuale numero 5 del mondo e terzo favorito del seeding, si è imposto con l'inequivocabile punteggio di 6-3 6-1 6-4, in solo un'ora e 40 minuti di gioco, sullo "sfortunato" Cilic.

Il croato, numero 6 del ranking Atp e settima testa di serie del tabellone, è stato costretto pure a chiedere l'intervento del fisioterapista (in lacrime) al termine del secondo set per le noie al piede (causate da una vescica). In tutto il torneo lo svizzero, al 19° trionfo in un Major, non ha perso nemmeno un set. Per Federer, 35 anni, è il 93° titolo Atp della carriera (dei quali 5 quest'anno). Delle prove dello Slam ha vinto 8 Wimbledon, cinque Australian Open (l'ultimo quest'anno), cinque Us Open e un Roland Garros. Cilic, 28 anni, è fermo invece a 17 titoli Atp in carriera (uno di questi nel 2017). Il croato era alla sua seconda finale in un Major, dopo quella vinta nel 2014 agli Us Open, contro Kei Nishikori.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?