Salta al contenuto principale

Francia: attacco con coltello

a Parigi, diversi feriti

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 26 secondi

Sette persone sono state ferite ieri sera a Parigi, di cui 4 in modo grave, da un aggressore armato di coltello. I fatti si sono svolti lungo il Quai de Loire, nel diciannovesimo arrondissement di Parigi, intorno alle 22:45. L'aggressore è stato fermato. Sarebbe maggiorenne e di nazionalità afghana. Al momento, precisano fonti vicine all'inchiesta, nulla permette di indicare che si tratti di un attacco di connotazione terroristica.

Secondo quanto scrive questa notte Le Parisien, l'aggressore ha pugnalato in un primo tempo tre persone nei pressi del cinema Mk2, una delle più importanti sale cinematografiche di questo quartiere del nord di Parigi particolarmente frequentato dai giovani. A quel punto, tre uomini che giocavano a bocce nei pressi del cinema - affacciato sul Bassin de la Villette, frequentatissimo, soprattutto nei fine settimana - hanno tentato di fermarlo. Uno di loro è riuscito a colpirlo con una boccia, ma non è riuscito a bloccarlo. L'individuo si è quindi avviato su rue Henri Nogueres, una perpendicolare del Quai de Loire, dove ha attaccato due turisti inglesi, di cui uno ferito al torace. Un'altra delle sue vittime è stata gravemente ferita da un colpo di pugnale alla testa. L'aggressore, anch'egli ferito, è stato poi fermato da una pattuglia della polizia.

In totale, precisa Le Parisien, sarebbero 7 le persone colpite, di cui 4 in modo grave, ma non in pericolo di vita. Sono state ricoverate negli ospedali Lariboisière, Percy e Foch. Un rappresentante della procura di Parigi si è recato sul posto. Sempre secondo Le Parisien, l'aggressore sarebbe maggiorenne, di nazionalità afghana. Al momento, precisano fonti vicine all'inchiesta, nulla permette di indicare che si tratta di un attacco di connotazione terroristica. Proprio in quelle ore la Francia festeggiava la vittoria ai Mondiali allo Stade de France a Saint-Denis, poco fuori Parigi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?