Salta al contenuto principale

Afghanistan, altro bagno di sangue

Doppio attacco, 17 vittime

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

Giornata di sangue in Afghanistan, dove oggi 7 persone sono morte in un attacco suicida a Kabul durante il corteo di sostenitori per la commemorazione del mitico comandante anti-talebano, Ahmad Shah Massoud, ucciso 17 anni fa, e 9 agenti sono stati uccisi in un attacco dei talebani a Oba, nella provincia di Herat.

A Kabul l'esplosione, innescata da un kamikaze in moto, ha lasciato a terra anche 20 feriti. Poche ore prima, l'intelligence aveva fermato in tempo un altro attentatore che aveva cercato di farsi esplodere nella folla di sostenitori in un altro quartiere di Kabul. Per commemorare il comandante anti-talebano, i sostenitori hanno sparato diversi colpi in aria. Alla fine, i servizi di emergenza riferiscono che 34 persone sono rimaste ferite a causa dei proiettili vaganti.

La scorsa notte, a Oba, almeno 9 poliziotti afghani sono stati uccisi e altri 5 sono rimasti feriti in un attacco sferrato dai talebani.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?