Salta al contenuto principale

Folgaria, Bruno Carbonari

muore travolto da un tronco

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 18 secondi

È stato trovato purtroppo senza vita, lunedì sera, alle 20,30, Bruno Carbonari, pensionato di 68 anni, residente a Carbonare di Lavarone.

L'uomo non era rientrato a casa dopo essere andato nei boschi per fare legna.

Il corpo esanime è stato rinvenuto nei pressi del torrente Astico, in località Carbonare. Il 68enne ha perso la vita ieri mentre cercava di tagliare una grossa pianta, in una zona denominata Calchera dei Mirandoli, a Folgaria.

L'uomo era arrivato in zona con il suo motocoltivatore e si è messo all'opera: è probabile che l'abete abbia fatto «elastico» e lo abbia colpito.

A dare l’allarme è stata la sorella, quando ha visto che in serata l’uomo non era rientrato.

Subito sono scattate le operazioni di ricerca dispersi e sono scesi in campo gli uomini del Soccorso alpino delle Zone Trentino Centrale e Trentino Meridionale, circa una trentina, più le Unità cinofile del Soccorso alpino.

Sono intervenuti anche gli uomini del Soccorso alpino del Veneto, i Vigili del fuoco volontari della zona e i carabinieri.

Alle 20.30 purtroppo le ricerche si sono concluse con il ritrovamento del corpo senza vita del disperso. 

Bruno Carbonariera in pensione da alcuni anni amava come pochi il suo paese e per il suo paese si è sempre speso in maniera positiva.

Dava una mano nelle feste campestri, a mettere insieme gli alberi e le luci di Natale, a ripristinare sentieri, era una persona dinamica, attiva. Faceva parte anche del coro parrocchiale, un coro sublime quello di Carbonare e proprio la sua voce era inconfondibile.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?