Salta al contenuto principale

Claudio Pucci e Roberto Spada

si sfidano per Borgo Chiese

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Borgo Chiese, il Comune nato dalla fusione fra Condino, Cimego e Brione. per le prossime elezioni avrà due candidati sindaci a confronto. Si era vociferato, per esempio, della presentazione di una terza candidata, Mariagrazia Castellini, ma non sarà così.

Impegno e faccia li metteranno Claudio Pucci e Roberto Spada con relative squadre, imbottite di facce nuove accanto a volti noti e a qualche sorpresa. Un’altra caratteristica è rappresentata dalla spaccatura della giunta condinese uscente, i cui assessori si spartiscono un po’ di qua e un po’ di là. Infine, si ricandida un solo sindaco uscente: Cristina Faccini di Brione. Giorgio Butterini (di Condino) ha preso la strada della presidenza della Comunità di Valle, mentre Carlo Bertini (di Cimego) ha deciso di rimanere a casa.

Partendo da Spada, la sua lista si chiama «Idea al lavoro» e, a differenza della squadra avversaria, è più concentrata sui condinesi che sugli abitanti delle frazioni più piccole. I nomi di cui non segnaliamo la provenienza sono da intendersi di Condino.

L’altra lista si chiama «Valore alla comunità» ed è capeggiata da Claudio Pucci, insegnante all’Istituto di istruzione Lorenzo Guetti di Tione. Come si diceva, ha una presenza massiccia di residenti nelle frazioni più piccole. Praticamente mezza lista: quattro di Cimego e tre di Brione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy