Salta al contenuto principale

Letta: con verdi e liberali

possibile un'Europa diversa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

«Ci sono tutte le condizione per avere un’Europa diversa, con più freschezza e forze politiche nuove. I Verdi e i Liberali prima non erano nella maggioranza ma possono dare un ottimo contributo».

Lo ha detto l’ex premier Enrico Letta, intervenendo al Festival dell’economia a Trento.

Secondo Letta, «questo voto ha dato più partecipazione e più legittimazione al parlamento che è l’espressione dei popoli europei. Liberali e Verdi con Ppe e Socialdemocratici potranno guidare l’Europa in una strada migliore. Tre temi devono essere all’ordine del giorno: ambiente, l’umanesimo tecnologico e l’Europa sociale. Da qui si può costruire una nuova sintonia sentimentale tra l’Europa e i suoi popoli».

«Populismo, sovranismo e nazionalismo hanno vinto in Italia e in Francia, ma nel resto dell’Europa il dato è diverso. Dobbiamo ora capire perchè il nostro Paese ha scelto di girare in questo modo a destra», ha aggiunto Letta.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy