Salta al contenuto principale

Lite «social» su Facebook

tra Savoi e Civettini su Borga

«Vergogna!». «Sceneggiata»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

Divampa la polemica (di cui si sarebbe volentieri fatto a meno) su Facebook per due immagini postate il 19 gennaio dall’ex consigliere provinciale Claudio Civettini sul suo profilo. La prima ritrae un bimbo con la scritta: «Ci sono persone, pensieri e ricordi che verranno sempre con te, ovunque tu vada». La seconda è la foto di una bilancia. Civettini scrive: «Dio pensa a tutto!».

Tra i commenti c’è chi ha pesantemente criticato Civettini leggendo nel post un riferimento alla morte di Rodolfo Borga. Sulla sua pagina Facebook il consigliere provinciale della Lega Alessandro Savoi attacca Civettini: «Quando ho visto il post (di Civettini, ndr) sono rabbrividito e sbiancato ma ho voluto doverosamente aspettare fino ad oggi, dove nel pomeriggio, nella sua Mezzolombardo, in tanti gli abbiano dato commossi l’estremo saluto.. Una sola cosa mi sento di dire a Civettini: vergognati!» Seguono commenti assortiti  dello stesso tenore.

Da noi sentito, Civettini precisa che la morte di Borga con il suo post non c’entra nulla e replica a chi ha voluto montare «una polemica squallida e inesistente». «Il solo aver fatto questo collegamento - dice Civettini - è una follia: ho già provveduto a fotografare i commenti per consegnare all’autorità giudiziaria quella che è solo una inqualificabile e diffamatoria sceneggiata. Ho grande stima e rispetto per la memoria di Rodolfo Borga, memoria per me sacra che  andrebbe tutelata con il silenzio».

A cosa si riferiva dunque il post «incriminato»? «A miei problemi personali - replica Civettini - su cui chiedo rispetto e che non voglio dare in pasto a persone di questa perfidia».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy