Salta al contenuto principale

Daldoss: «No a Pd e Upt» 

Salta la coalizione con i Civici

Ghezzi: «Entro lunedì il nome del candidato presidente»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 2 secondi

"A seguito dell'incarico assegnatomi dal tavolo di trattativa della coalizione di centrosinistra, riunitosi ieri al Pd, di proseguire i contatti con Carlo Daldoss nella sua qualità di candidato presidente dell'area dei Civici, ho parlato poco fa con Daldoss e ho preso atto della sua posizione ribadita: considerare come unico interlocutore, per un eventuale allargamento della coalizione anti-destra leghista, la nostra Futura2018 in quanto sola espressione di novità del panorama politico provinciale. Conseguentemente Daldoss non prende in considerazione la volontà di continuare una trattativa politica con le altre forze del centrosinistra, in particolare Partito democratico del Trentino e Unione per il Trentino". A renderlo noto per Futura2018 è il candidato presidente, Paolo Ghezzi.   

"Pertanto, sentite le forze politiche che hanno dato vita a Futura2018, ritengo e riteniamo non più percorribile - spiega Ghezzi - un accordo politico con l'area dei Civici che prescinda dagli altri partiti di quella che vorremmo rilanciare come Alleanza democratica per l'autonomia. Le riteniamo infatti tutte indispensabili per il successo elettorale di un progetto di rinnovamento del centrosinistra trentino. Proponiamo che il confronto con tali forze prosegua già domattina, con l'intenzione di arrivare a un esito positivo e all'individuazione del candidato presidente entro domani stesso, 3 settembre 2018". 

IL POST SU FACEBOOK 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?