Salta al contenuto principale

Calenda: «Io al posto di Renzi?

Sarebbe ridicolo propormi»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

«Molti credevano che io avrei fatto un accordo con Berlusconi. Io ora posso dire di stare dentro al Pd come ministro. Sarebbe ridicolo propormi come segretario di una comunità che non conosco, loro sono qui anche per sentirsi meno soli, è una cosa bella farlo in una comunità. Non ho mai messo piede al Nazareno prima di ora, fare il segretario di una comunità che non conosco sarebbe ridicolo». Così il ministro uscente Carlo Calenda a Otto e Mezzo su La 7. «Per me - osserva - è importante rifondare la sinistra trovando un equilibrio tra due facce che si sono separate, io credo in una giustizia sociale e di sviluppo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?