Salta al contenuto principale

Legge elettorale, Alfano

spara a zero: incostituzionale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

La legge elettorale approvata in commissione alla Camera contiene "palesi ragioni di incostituzionalità".

Lo dice Angelino Alfano, leader di Ap, in una conferenza stampa convocata nella sede del partito, annunciando la presentazione di "una questione pregiudiziale di costituzionalità" in Aula alla Camera.

Tra le ragioni chiavi di incostituzionalità, Alfano spiega vi sia il modo con cui sono stati disegnati i collegi uninominali. 

Alternativa popolare è pronta a presentare modifiche per disegnare i collegi in vista dell'esame della legge elettorale da parte dell'Aula attraverso la presentazione di una delega da scrivere entro "90 o 120 giorni" dall'ok definitivo al testo e "se il Pd boccia questa nostra proposta avrà candidamente confessato che vuole andare al voto prima. Inutile girarci intorno", afferma Alfano, sottolineando come "le elezioni anticipate non le porta la cicogna ma il Pd".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy