Salta al contenuto principale

Elettori del Pd ai seggi

per scegliere il leader

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 13 secondi

AGGIORNAMENTO: Sono stati 7.035 i votanti per le primarie alle 17 in Trentino, con un’affluenza che risulta il 47,2% rispetto alle primarie del 2013. Alla stessa ora quattro anni fa erano stati infatti in 14.886 a recarsi alle urne per la scelta del segretario del Partito democratico in Trentino.
Le prossime rilevazioni dell’affluenza sono previste alla chiusura dei seggi, quindi dopo le 20.

AGGIORNAMENTO: Sono stati 3.952 i votanti per le primarie alle 12 in Trentino, con un’affluenza che risulta il 57,4% rispetto alle primarie del 2013. Alla stessa ora quattro anni fa erano stati infatti in 6.880 a recarsi alle urne per la scelta del segretario del Partito democratico in Trentino.
Le prossime rilevazioni dell’affluenza sono previste alle 17 e alla chiusura dei seggi, quindi dopo le 20.


 

Sono 51 in Trentino i seggi allestiti dal Pd per le primarie in corso oggi, in circoscrizioni, circoli culturali e altre strutture.

Si vota fino alle 20, dalle 8 di questa mattina, e si scelgono il segretario, tra Andrea Orlando, Michele Emiliano e Matteo Renzi, e l’assemblea nazionale. Nelle ultime primarie nazionali nel 2013 andarono ai seggi 21.178 persone e 2,8 milioni a livello nazionale. Renzi in provincia ottenne il 65,95% (13.966 preferenze), Filippo Civati il 20,48% (4.338 preferenze) e Gianni Cuperlo il 13,28% (2.812 preferenze).

Ora si punta almeno a un milione il che significa che a Trento dovrebbero votare almeno 7.600 persone. Anche ieri, dai tre capolista trentini sono arrivati gli appelli a partecipare. Possono partecipare al voto tutte le elettrici e gli elettori che, al momento del voto, rientrano nei requisiti di cui all’articolo 2, comma 3 dello Statuto, ovvero le elettrici e gli elettori che «dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del partito, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’albo delle elettrici e degli elettori». Per votare è necessario un documento d’identità e la tessera elettorale e il versamento del contributo di due euro. Gli iscritti al Pd 2016 non sono tenuti al versamento dei due euro.

Dopo aver firmato l’albo degli elettori delle Primarie e la normativa sulla privacy, l’elettrice/elettore esprime il suo voto tracciando un unico segno su una delle liste di candidati all’assemblea nazionale o sul nome del candidato segretario.

Ecco le liste dei candidati trentini:

PER LA LISTA DI ORLANDO «UNIRE L’ITALIA, UNIRE IL PD»

  • Alessio Zanini
  • Cristina Frassoni
  • Giuseppe Ferrandi
  • Giuseppina Sarni
  • Giacomo Pasquazzo
  • Serena Curzel
  • Maurizio Agostini
  • Elena Mendini

PER LA LISTA DI EMILIANO, «NOI CON EMILIANO»

  • Fedele Ferrari
  • Nicola Simoncelli
  • Carlotta Cocco
  • Fabio Berlanda
  • Luisa Filippi
  • Matteo Savastano
  • Arianna Miorandi
  • Enzo Calore

PER LA LISTA DI RENZI, «AVANTI, INSIEME»

  • Elisa Filippi
  • Paolo Mirandola
  • Mariachiara Franzoia
  • Mattia Civico
  • Lucia Gatti
  • Gabriel Echeverria
  • Annamaria Lazzeri
  • Lino Flaim

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy