Salta al contenuto principale

Fraccaro sui vitalizi: «Io ho già ridato

184 mila euro del mio stipendio»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Riccardo Fraccaro del Movimento 5 Stelle dal 2013 ha rinunciato in totale a 184 mila euro, ai quali vanno aggiunti i 2.600 mensili come segretario dell'ufficio di presidenza. «Non dovrebbe essere necessaria una sentenza o una legge per rinunciare almeno a una parte di cifre incredibili. Quella legge poi è una fregatura per i cittadini, visto che taglia solamente e non elimina certi privilegi: ma anche questo non viene accettato, perché dire no a certi privilegi per la casta è impossibile». In attesa di ciò che dirà la Corte Costituzionale l'impressione è che la questione rimarrà aperta ancora a lungo. «Mi viene da sorridere pensando che nella Corte sono nominate persone che il vitalizio lo hanno. Noi abbiamo sempre detto che la soluzione può essere la riscossione forzosa: la Provincia fa le leggi e poi non riesce a farle rispettare. Un'altra soluzione, o meglio un segnale, è in mano ai partiti: se veramente credono che i vitalizi non vadano bene prendano coraggio e agiscano, espellendo chi non vuole restituire».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?