Salta al contenuto principale

Al sindaco di Trento 105mila euro

La giunta ne costerà 300mila

Chiudi

Alessandro Andreatta e Mariachiara Franzoia

Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 55 secondi

Quasi 8.800 euro lordi al mese per il sindaco, circa 4.300 euro al mese lordi per gli assessori a tempo pieno, che scendono a 3.508 euro lordi al mese nel caso in cui si scelga di fare l'assessore a tempo parziale. Indennità anche per il presidente del Consiglio comunale che riceve 2.192 euro lordi al mese. Le cifre, fissate in base alla legge regionale dalla struttura del Comune, per il solo 2015 portano il costo complessivo sulle indennità di carica lorde a poco più di 304.000 euro. Di questi l'8,5% circa è stato speso per pagare l'Irap, per un totale di 25.860 euro circa.

La fissazione dell'indennità A stabilire le cifre che spettano ai sindaci, vicesindaci e assessori è quello previsto dal regolamento della giunta regionale di due mesi fa. In particolare, a mettere in fila quanto spetta ai singoli amministratori della giunta è il decreto numero 63 del presidente della Regione datato 9 aprile 2015. In esso si prevedono indennità diverse a seconda del numero di abitanti da amministrare e in base all'effettivo impegno che i singoli amministratori svolgono durante l'anno. In pratica per poter ottenere l'indennità piena occorre dimostrare di svolgere attività per almeno 1.200 ore annue che devono essere autocertificate. Se l'incarico viene svolto a tempo parziale, l'indennità di carica spettante è ridotta del 20%.


LA-indennita.jpg


Descrizione: 

Le indennità per la giunta comunale di Trento

Sindaco e vice distanti 2.200 euro 

La determinazione della Segreteria generale numero 18 dello scorso 23 giugno mette in fila le indennità della giunta e del presidente del Consiglio comunale. Per il sindaco Alessandro Andreatta l'indennità di carica mensile lorda è pari a 8.771 euro e per l'anno in corso, visto che la consigliatura è iniziata per lui il 12 maggio, riceverà 66.951 euro circa. Il prossimo anno, la cifra ovviamente sarà più elevata e salirà a 105.000 euro lordi. Il vicesindaco Paolo Biasioli è distante circa 2.200 euro lordi: a lui vanno 6.578 euro al mese. Assessori a tempo parziale sono Italo Gilmozzi e Marika Ferrari che prendono mensilmente quindi il 20% in meno dell'indennità ordinaria per l'assessore, ovvero 3.508 euro. A tempo pieno, invece, ecco gli assessori Mariachiara Franzoia, Chiara Maule, Andrea Robol e Roberto Stanchina che riceveranno mensilmente 4.385 euro lordi. 

Per Coppola 2.190 euro al mese

Il ruolo di garanzia del Consiglio comunale, quello di presidente, è stato affidato alla Verde Lucia Coppola. Per quest'ultima la determinazione ha fissato l'indennità di carica a 2.192 euro lordi, pari al 25% di quella del sindaco.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?