Salta al contenuto principale

Killer ancora in fuga, ma avrebbe detto:

«Vendetta per i fratelli morti in Siria»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 19 secondi

Cherif Chekatt, il presunto attentatore di Strasburgo, avrebbe detto di aver "ucciso per vendicare i fratelli morti" in Siria: è quanto scrive il quotidiano Le Parisien, citando una testimonianza del conducente del taxi su cui il terrorista è fuggito dopo la mattanza in centro. Sempre secondo il giornale, Chekatt ha lasciato libero il tassista solo dopo che questi si è professato "musulmano praticante" e rispettoso della "preghiera".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?