Salta al contenuto principale

I dati lo confermano,

record omicidi Londra

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Il 2018 segna un record di omicidi a Londra dal 2009. Lo confermano gli ultimi dati resi noti dalla polizia londinese, aggiornando a 131 il totale delle morti violente finora, il numero più sanguinoso dell'ultimo decennio. 

Ben 75 sono gli episodi censiti di morte per accoltellamento e 13 per colpi di arma da fuoco. Oltre un terzo delle vittime (44) aveva fra i 16 ed i 24 anni e 25 di queste meno di 19 anni, scrive oggi il Guardian, evidenziando ancora una volta l'impatto largamente prevalente del fenomeno fra le minoranze etniche e le periferie, dove si stima vi siano 180 gang giovanili.

"L'aumento del numero di morti violente sia a Londra sia nel resto del paese è una vergogna", ha dichiarato al quotidiano britannico un portavoce del sindaco laburista, Sadiq Khan, puntando il dito contro i tagli del governo Tory a forze di polizia, servizi per i giovani ed enti locali e ricordando come quest'anno "il numero di agenti nella capitale sia sceso sotto le 30.000 unità per la prima volta in un decennio".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy