Salta al contenuto principale

Khashoggi: ultime parole

«Non respiro»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 24 secondi

"Non posso respirare": sono le ultime parole pronunciate da Jamal Khashoggi, il giornalista saudita dissidente ucciso nel consolato di Riad a Istanbul da agenti del suo Paese. Lo riporta la Cnn, citando una fonte informata sull'indagine nell'omicidio del reporter e che ha letto la trascrizione dell'audio contenente i suoi ultimi strazianti momenti di vita. Secondo la fonte è chiaro che l'uccisione non era la conseguenza non voluta di un improvvisato tentativo di sequestro ma l'esecuzione di un piano premeditato per eliminare il giornalista.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?