Salta al contenuto principale

Ira Trump, «media

non sono patriottici»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

Donald Trump torna ad attaccare i media dopo aver incontrato l'editore del New York Times, A.G.

Sulzerberg: "La libertà di stampa richiede la responsabilità di riportare le notizie in modo accurato", afferma il presidente in 3 tweet. Descrive come "morente" l'industria dei quotidiani, attacca NYT e Washington Post, che "scrivono solo storie negative" sull'amministrazione "nonostante i risultati molto positivi ottenuti. Non cambieranno mai". I media, aggiunge Trump, "non sono patriottici".

"Ho accettato l'invito" della Casa Bianca a incontrare Donald Trump "per sollevare le mie preoccupazioni sulla retorica anti-media del presidente. Gli ho detto direttamente che il suo linguaggio a mio avviso era pericoloso", ha affermato l'editore Sulzberger a proposito dell'incontro, che Trump in un tweet aveva definito "buono e interessante". "Gli ho detto che l'affermazione 'fake news' è falsa e dannosa, e sono più preoccupato del fatto che definisca i giornalisti 'i nemici della gente'" aggiunge Sulzberger.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?