Salta al contenuto principale

Papa Francesco sulla pedofilia: 

«Provo dolore e vergogna»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

Le testimonianze raccolte in Cile, sui casi di pedofilia da parte del clero, mostrano «molte vite crocifisse e confesso che questo mi causa dolore e vergogna».

Lo scrive Papa Francesco ai vescovi cileni dopo le indagini effettuate dal suo inviato nel Paese latinoamericano, mons. Charles Scicluna.     

Papa Francesco ha deciso di convocare i vescovi cileni a Roma «per dialogare sulle conclusioni» della visita di mons. Scicluna che ha sentito le vittime di pedofilia e sulle «mie conclusioni».

«Per quanto mi riguarda - scrive il Papa - riconosco e voglio trasmetterlo fedelmente, che sono incorso in gravi errori di valutazione e percezione della situazione, in particolare per mancanza di informazioni veritiere ed equilibrate. D'ora in poi, mi scuso con tutti quelli che ho offeso e spero di poterlo fare personalmente, nelle prossime settimane, negli incontri che avrò con rappresentanti delle persone intervistate».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy