Salta al contenuto principale

Conti pubblici «truccati»
La Ue multa Vienna

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

Una multa da quasi 30 milioni di euro all' Austria per aver truccato le statistiche sui conti pubblici.

È la decisione proposta dal Consiglio ed adottata oggi dalla Commissione Ue dopo aver riscontrato una "grave negligenza" da parte del governo del Land di Salisburgo che ha "determinato un'errata rappresentazione dei dati statistici del 2012 e del 2013 relativi al disavanzo e al debito dell'Austria comunicati a Eurostat per il periodo 2008-2012".

L'ammenda, di 29,8 milioni di euro, è stata imposta in base alle regole introdotte dopo lo scandalo dei conti truccati di Atene che portarono allo scoppio della crisi greca. I dati relativi al debito e al disavanzo dell'Austria sono stati corretti nell'aprile 2014 e successivamente pubblicati senza riserve da Eurostat.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?