Salta al contenuto principale

Sanders va in rosso
Hillary a gonfie vele

Usa, primarie dei Democratici: il candidato alternativo all’ex first lady è a corto di fondi

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

Il candidato presidenziale democratico Bernie Sanders è a corto di fondi per la sua campagna elettorale, dove finora ha speso circa 207 milioni di dollari, con una media di 40 milioni al mese, contro i 182 di Hillary Clinton (media mensile 26 milioni).

All’inizio di maggio il senatore del Vermont aveva meno di 6 milioni di dollari, mentre la sua rivale ne aveva 30, secondo gli ultimi dati della commissione elettorale. Ad aprile i due avevano raccolto più o meno la stessa somma, più di 25 milioni di dollari. Ma poi Bernie ha bruciato quasi 39 milioni di dollari, 15 più della Clinton, ed ora la scarsità di mezzi finanziari potrebbe compromettere i suoi risultati nelle prossime primarie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?