Salta al contenuto principale

Belgio: ex deputato indipendente condannato per negazionismo

Aveva pubblicato frasi shock sul suo blog. Trincea anti-nomadi a Marcinelle

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

Il tribunale di Bruxelles ha condannato l'ex parlamentare indipendente Laurent Louis a sei mesi di carcere, con pena sospesa, per negazionismo. Louis, che dovrà pagare tremila euro di ammenda, le spese processuali e la cifra simbolica di un euro a ciascuna delle parti civili, è stato anche dichiarato ineleggibile per sei anni. 

L'ex deputato era stato citato in tribunale dal Coordinamento delle organizzazioni ebraiche del Belgio per negazione dell'Olocausto e antisemitismo, per alcune frasi shock in cui si faceva riferimento ad un'affermazione di Jean-Marie Le Pen sulle camere a gas. Altre organizzazioni ebraiche e di lotta all'antisemitismo si erano costituite parte civile.

Intanto, sempre in Belgio, fa discutere la «trincea» anti-nomadi fatta scavare a Marcinelle dal deputato socialista al parlamento della Vallonia Hicham Iman, presidente di un'azienda che si occupa di alloggi pubblici.

Il fossato, lungo diverse centinaia di metri, e profondo un metro e mezzo, è stato realizzato attorno ad un terreno dell'azienda, per evitare che i nomadi, che ogni anno vi fanno sosta tra maggio e giugno, possano tornarvi. «Questi grandi assembramenti, senza il rispetto di alcuna regola non sono sostenibili, ma non ho preso una decisione così radicale a cuor leggero» afferma Iman, che alla tv belga Rtbl
spiega la sua decisione anche «per spingere la politica» a reagire e affrontare la questione

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy