Salta al contenuto principale

Si tuffa dalla scogliera in Salento

Gravissimo un 16enne trentino

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Un tuffo pericoloso dal costone roccioso dell’Orsetta a Torre dell’Orso in provincia di Lecce potrebbe costare carissimo a un sedicenne trentino da ieri in vacanza nel Salento.

Il ragazzo, che si si trova nella località turistica per le vacanze assieme ai propri famigliari, si è infatti lanciato con una capriola dalla falesia in un tratto transennato per pericolo di crollo, come racconta il Quotidiano di Lecce.

Dopo il lancio spettacolare nel frequentato tratto della baia, i bagnanti lo hanno visto riemergere privo di coscienza e hanno dato l’allarme. Immediati i soccorsi da parte dei bagnini dello stabilimento vicino, il «Lido l’Orsetta», e poi dagli operatori del 118 e militari della guardia costiera e la polizia locale.

All’arrivo dei soccorritori, il ragazzino era tornato cosciente ed è stato allacciato a una barella spinale, per garantirgli l’immobilità visto il serio sospetto che nell’urto con gli scogli abbia riportato un trauma alla spina dorsale. In ambulanza è poi partito alla volta del «Vito Fazzi» di Lecce.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy