Salta al contenuto principale

Sciopero del trasporto aereo
Alitalia cancella metà dei voli

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

Oggi sciopero di 24 ore nel settore del trasporto aereo.

Garantite le fasce dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21.

Alitalia ha cancellato circa la metà dei voli, attivando un piano straordinario per limitare i disagi ai passeggeri con l’impiego di aerei più capienti e l’obiettivo di riprenotare in giornata il 60% dei viaggiatori coinvolti dallo sciopero.

In occasione dello sciopero stamane si tiene un presidio di lavoratori, presso le partenze nazionali del terminal 1 dell’aeroporto di Fiumicino.

Lo rende noto la Filt Cgil, in merito alla protesta indetta unitariamente a Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo «per la grave situazione occupazionale del trasporto aereo, per dare un futuro certo ai lavoratori di Alitalia, per il rinnovo del contratto nazionale di settore, per una legislazione di sostegno al settore e per il finanziamento strutturale del Fondo di solidarietà del trasporto aereo».

«Lo sciopero - ricorda infine la Filt Cgil Nazionale - coinvolgerà piloti e assistenti di volo di Alitalia, Blue Air e Blu Panorama, tecnici della manutenzione e personale di terra delle compagnie, gli addetti all’Handling, al catering e delle gestioni aeroportuali».

Il piano straordinario di Alitalia prevede l’impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l’obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata: si prevede che il 60% dei passeggeri riesca a viaggiare nella stessa giornata del 21 maggio.

La compagnia invita tutti i passeggeri che «hanno acquistato un biglietto per volare dalla serata di ieri 20 maggio alla prima mattinata di mercoledì 22 maggio, a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito Alitalia.com, o chiamando il numero verde oppure contattando l’agenzia di viaggio dove è stato acquistato il biglietto».

Sul sito Alitalia.com sono inoltre pubblicate informazioni sulle modalità di riprotezione che prevedono il rimborso del biglietto o la possibilità di cambiare il proprio volo senza alcuna penale fino al 28 maggio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy