Salta al contenuto principale

Caso Ruby, Emilio Fede vuole

chiedere la grazia a Mattarella

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 20 secondi

Emilio Fede, condannato in via definitiva a 4 anni e 7 mesi per il caso Ruby bis, è intenzionato a chiedere la grazia al Capo dello Stato.

«È un’idea che ha un senso e ci stiamo riflettendo», ha spiegato il suo legale, l’avvocato salvatore Pino, dopo averlo incontrato oggi. Per l’ex direttore del Tg4 nei prossimi giorni inizierà la detenzione domiciliare per scontare la prima parte della pena.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy