Salta al contenuto principale

Riforma del codice della strada

Sì alle bici contromano

No al fumo in macchina

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

In bici contromano? Si potrà fare, almeno nei centri abitati e sulle strade con limite di velocità di 30 km/h. Non solo: i ciclisti avranno la precedenza agli incroci e ai semafori, in modo da non doversi incolonnare dietro le automobili. E ancora: i ciclisti potranno utilizzare le corsie oggi riservate a taxi e autobus e parcheggiare un po’ dovunque nelle aree pedonali.

Per gli automobilisti, invece, è in arrivo una stretta su fumo, telefono e velocità.

Sono alcune dei contenuti del nuovo codice della strada in discussione in Commissione Trasporti alla Camera, dove sono in corso le audizioni.

Detto dei ciclisti, le altre novità dovrebbero appunto riguardare una stretta sull’uso del telefono alla guida, con sanzioni inasprite, un aumento del limite di velocità, fino a 150 km/h sulle autostrade a tre corsie, parcheggi «rosa» per le donne in gravidanza e divieto di fumo in auto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy