Salta al contenuto principale

Donna carbonizzata,

individuato killer

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

I carabinieri di Modena, coordinati dal procuratore Lucia Musti, hanno individuato il presunto autore dell'omicidio della donna trovata cadavere il 10 settembre a San Donnino, non lontano dal percorso natura sul Panaro, alle porte di Modena. La salma della donna era stata bruciata, probabilmente alcuni giorni prima. L'uomo, oltre all'omicidio, sarebbe sospettato anche di altri crimini, come la violenza sessuale e il sequestro di persona, ai danni anche di altre giovani donne italiane e straniere. 

Domani, 10 ottobre, gli inquirenti terranno una conferenza stampa sugli ultimi sviluppi delle indagini: è fissata alle 10 al comando provinciale dei Carabinieri di Modena, via Pico della Mirandola 30 e sarà presieduta dal Procuratore della Repubblica di Modena, Lucia Musti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy