Salta al contenuto principale

Eurostat, 10,1% di italiani

in stato di grave bisogno

Erano il 12,1% nel 2017

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Forte calo nel 2017 per le persone in Italia in situazione di «grave deprivazione materiale» ovvero senza la possibilità di sostenere spese impreviste, di riscaldare la propria casa o di potersi permettere un pasto proteico almeno una volta ogni due giorni: l'anno scorso - si legge sulle tabelle Eurostat aggiornate a ieri - erano 6,1 milioni con un calo di 1,2 milioni rispetto al 7,3 milioni ma comunque quasi un terzo di tutta l'area euro (quasi 19 milioni).

In pratica il 10,1% degli italiani si trova in situazione di bisogno (era il 12,1% l'anno scorso). Il dato è uno degli indicatori della povertà insieme al rischio di povertà e esclusione sociale e la presenza nella propria famiglia di una "bassa intensità" lavorativa.   

Per grave deprivazione materiale si intende la presenza di almeno quattro su nove sintomi di disagio: non poter riscaldare adeguatamente l'abitazione; non poter sostenere una spesa imprevista; non potersi permettere un pasto proteico almeno una volta ogni due giorni; non potersi permettere una settimana di ferie all'anno lontano da casa; non potersi permettere un televisore a colori; non potersi permettere una lavatrice; non potersi permettere un'automobile; non potersi permettere un telefono; essere in arretrato nel pagamento di bollette, affitto, mutuo o altro tipo di prestito.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy