Salta al contenuto principale

Rapina in villa tre arresti

caccia a un quarto uomo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Sono scattati i primi tre arresti per la vicenda della violenta rapina ai coniugi Martelli a Lanciano.

In manette sono finiti tre romeni, che stavano per partire con l'auto usata per l'assalto alla villa di Carlo Martelli e Niva Bazzan. Avevano addosso circa 3.400 euro.

La svolta nella serata di ieri quando è stata registrata una testimonianza fondamentale.

Quella di un uomo che è stato vittima della banda nei mesi scorsi.

«Anche se ho visto solo occhi dietro un cappuccio e voci, tutto combacia: il capo forse è un pugliese, e gli altri sono dell'Est Europa». Il commerciante Massimiliano Delle Vigne ha ricordato il pestaggio subito nella sua villa a Santa Maria Imbaro, alle porte di Lanciano. Brutali analogie con l'assalto fatto a Carlo Martelli e sua moglie Niva Bazzan, mutilata all'orecchio destro.

Ora è caccia al capo della banda.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?