Salta al contenuto principale

Rapina in villa tre arresti

caccia a un quarto uomo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Sono scattati i primi tre arresti per la vicenda della violenta rapina ai coniugi Martelli a Lanciano.

In manette sono finiti tre romeni, che stavano per partire con l'auto usata per l'assalto alla villa di Carlo Martelli e Niva Bazzan. Avevano addosso circa 3.400 euro.

La svolta nella serata di ieri quando è stata registrata una testimonianza fondamentale.

Quella di un uomo che è stato vittima della banda nei mesi scorsi.

«Anche se ho visto solo occhi dietro un cappuccio e voci, tutto combacia: il capo forse è un pugliese, e gli altri sono dell'Est Europa». Il commerciante Massimiliano Delle Vigne ha ricordato il pestaggio subito nella sua villa a Santa Maria Imbaro, alle porte di Lanciano. Brutali analogie con l'assalto fatto a Carlo Martelli e sua moglie Niva Bazzan, mutilata all'orecchio destro.

Ora è caccia al capo della banda.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy