Salta al contenuto principale

Patteggia la coppia

che pagò per avere una figlia

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Pagarono per avere una figlia: ora una coppia che abita a Montevarchi (Arezzo) patteggia 1 anno e 4 mesi, con pena sospesa, per alterazione dello stato civile. Della vicenda riporta oggi il quotidiano La Nazione.   

I due desideravano un figlio ma ogni tentativo era stato vano. Allora nel luglio 2016 si decisero a rivolgersi a una trentenne romena che così cedette loro la figlioletta nata nel novembre 2016. Le indagini del commissariato di polizia di Montevarchi hanno ricostruito la vicenda.   

In tribunale, dal gup ad Arezzo, i due, 38 anni lui, indiano con un permesso di soggiorno regolare, 45 anni lei, casalinga originaria della Romania ma cittadina italiana, hanno patteggiato la pena prevista per alterazione di stato civile durante la formalizzazione dell'atto di nascita.

La coppia fece infatti passare per propria la figlia appena nata da una 30enne romena. Quest'ultima è stata rinviata a giudizio è si trova in Romania. La bambina fu affidata dal tribunale dei Minori di Firenze a una famiglia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy