Salta al contenuto principale

Tragico selfie, quindicenne

precipita e muore

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Una bravata finita in tragedia: ieri sera intorno alle 22:30 un ragazzo di 15 anni, A.B., è salito con amici sul tetto del centro commerciale Sarca di Sesto San Giovanni, nel Milanese, per scattarsi un selfie, ma all'improvviso è precipitato da un'altezza di 25 metri, finendo all'interno di una condotta di aerazione. 

I vigili del fuoco per estrarre il ragazzo hanno eseguito una manovra molto complicata. Il ragazzino, portato a Niguarda, è morto poco dopo.

Gli amici hanno raccontato alla polizia che volevano farsi un selfie per far vedere che avevano 'conquistato' la cima del cinema Skyline, che si trova all'interno del centro commerciale. 

"La morte non ci fa paura la guardiamo in faccia": è uno dei post scritti su Instagram da A. B. a commento di una foto in cui è ritratto sul tetto di un condominio mentre guarda nel vuoto. In alcune foto il ragazzo, che frequentava un istituto tecnico di Cinisello Balsamo, è assieme a un amico mentre si trova sul ciglio o seduto con i piedi nel vuoto sui tetti di una casa.

"Era un bravo ragazzo casinista e curioso, però faceva certe volte cose senza logica. So che sui tetti c'era salito più volte. Non ho parole, perdere la vita per una fotografia...", ha detto un'amica. La ragazza si trovava assieme ad altri familiari e amici in visita ai genitori del ragazzo in un condominio della periferia di Cusano Milanino. "Ci mancherà", ha aggiunto il cugino del 15enne.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy