Salta al contenuto principale

Estate e lezioni private,

business da un miliardo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 24 secondi

Non per tutti la scuola è finita. Per gli studenti che devono fare i conti con i debiti formativi per insufficienze in una o più materia nel corso dell'anno scolastico c'è ancora da studiare. In media uno studente su 4 - secondo i dati raccolti dal Codacons - dovrà affrontare l'esame di riparazione alimentando nelle settimane di agosto il business delle ripetizioni private che in Italia sfiora nel 2018 il miliardo di euro con una evasione stimata tra l'80% ed il 90%.
Nel corso di un anno, per uno studente che ha difficoltà con una materia - secondo il Codacons - una famiglia spende circa 650 euro in ripetizioni, ma la spesa sale e può raggiungere i 950 euro all'anno se la materia da recuperare è il greco.
I costi sono estremamente diversificati sul territorio e cambiano anche in base alla tipologia di studente ovvero scuola media, superiori ed università. Tra gli studenti che ricorrono almeno una volta l'anno a ripetizioni private, il 50% sono delle scuole superiori, il 20% delle scuole medie e il 26% dell'università. L'indagine del Codacons rileva che Milano è la città più costosa: qui un'ora di lezione con un professore universitario di greco o latino arriva anche 50 euro. A Roma il costo medio è di circa 25 euro, mentre Firenze e Bologna si fermano a 23 euro. Più economiche le località del sud. I prezzi però salgono in tutte le città in caso di ripetizioni agli universitari.
Tra le materie più «salate» per ripetizioni a studenti delle scuole superiori saldamente in testa alla classifica è il greco, con una media di 30 euro per ora, latino con 28 euro e matematica con 26 euro. Di contro le materie meno costose sono l'inglese con 15 euro l'ora, l'italiano con 17 euro l'ora e filosofia con 18 euro l'ora.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?