Salta al contenuto principale

Legionella, contagiati 

salgono a quaranta

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Salgono a 40, da 33, le persone contagiate (i morti sono tre) dall’ondata di legionella che in queste settimane ha colpito Bresso, cittadina alle porte di Milano. Lo comunica, in una nota, l’Ats Città Metropolitana del capoluogo lombardo.
Dei 7 nuovi casi tra ieri sera e oggi, 3 si sono presentati all’ospedale Niguarda, due sono stati ricoverati mentre uno ha ricevuto la terapia antibiotica domiciliare; 3 si sono rivolti e sono stati ricoverati all’ospedale Bassini, mentre in un caso l’infezione è stata riconosciuta direttamente dal medico di famiglia e, considerate le condizioni del malato, si è optato per la degenza domiciliare.
Nonostante l’allerta rimanga alta, la situazione clinica dei cittadini di Bresso che hanno contratto il batterio - afferma l’Ats - non risulta essere preoccupante. Con riferimento alle persone ancora ricoverate: 11 si trovano all’ospedale Niguarda e 7 all’ospedale Bassini. Tutti i pazienti sono stabili o in fase di remissione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?