Salta al contenuto principale

Garda: trovato senza vita

il 17enne olandese scomparso

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

Era scomparso, giovedì scorso, durante una serata passata con gli amici in un parco giochi a tema nel veronese. Oggi il 17 enne olandese per il quale erano subito scattate le ricerche è stato trovato morto in un corso d’acqua a circa cinque chilometri da dove era stato visto l’ultima volta.

Il ragazzo, in vacanza con i familiari che ne avevano denunciato la scomparsa, era ospite dell’Eurocamping di Pacenigo (Verona) località sul lago di Garda.

Giovedì scorso, Koen van Keulen questo il nome del ragazzo, era uscito con quattro amici per andare a divertirsi poi, al ritorno, invece di scendere dal pulmino di servizio del campeggio con il gruppetto, ha deciso di rimanere sul mezzo con altri connazionali. Da quel momento di lui non si è saputo più nulla tanto che i genitori si sono subito rivolti ai carabinieri della vicina Lazise divulgando foto e un apposito numero telefonico, anche sui social, per rintracciarlo.

La macchina delle ricerche si è mossa subito con controlli sul Lago di Garda e le varie località della zona mentre il cellulare del ragazzo era rimasto muto e la carta di credito a sua disposizione non era stata usata, vani anche i tentativi di riconoscerlo dai video di sorveglianza della zona.

Oggi l’epilogo quando il corpo del 17enne è stato trovato in un corso d’acqua a Ronchi tra Pacengo e Castelnuovo. In un primo tempo era stata segnalata solo la scoperta del cadavere di un uomo, poi gli accertamenti e i contatti con i genitori del ragazzo hanno portato alla certezza che quel corpo fosse di Koen.

Gli investigatori, al momento, non danno indicazioni sulle cause della morte del giovane anche se si ipotizza che possa essere stato colto da malore per poi finire in acqua o che sia stato fatto scivolare dall’urto con un’autovettura. Il corpo è stato portato al Policlinico a disposizione della magistratura.

La famiglia si era fermata sul Garda per una sosta durante una vacanze in più tappe che avrebbero dovuto portarli in Croazia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy