Salta al contenuto principale

Professoressa ai domiciliari

Sesso con il suo alunno di 14 anni

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi
Un’insegnante di 40 anni della provincia di Bergamo è ai domiciliari per abusi su un suo alunno minorenne. La segnalazione è arrivata in Procura e in una settimana gli investigatori hanno raccolto elementi ritenuti sufficienti per chiedere una misura cautelare. Nei messaggini con il telefonino si chiamavano «amore». 
 
Il problema non è la differenza di 26 anni tra i due «innamorati», ma il fatto che lui sia minorenne. Giovane, molto giovane. Ha compiuto 14 anni da poco, all’epoca dei fatti, per altro recenti, ne aveva ancora 13. E comunque nemmeno i 14 avrebbero evitato i guai alla donna, 40 anni, con un matrimonio andato male e due figli. Fino ai 16 anni i rapporti sarebbero stati in ogni caso proibiti dal codice penale perché l’«innamorata» in questione è la sua insegnante di italiano, delle scuole medie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy