Salta al contenuto principale

Nuova opera di street art

di Sirante: contro Israele

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 51 secondi

Un militare con la divisa che richiama la Maglia Rosa e la bandiera d'Israele e, accanto, un quadro con il «girone Italia» dove i corridori passano in mezzo al conflitto tra palestinesi e israeliani. E' il murale apparso in via Antonio Canova, a due passi da via del Corso dove nel pomeriggio transiterà l'ultima tappa del Giro d'Italia. 

L'opera è firmata Sirante, lo stesso autore dei I Bari, il finto Caravaggio in cui Di Maio, Salvini e Berlusconi giocano a carte in abiti d'epoca, e de L'incendio del Nazareno, l'opera comparsa il giorno della direzione Pd in cui si vede Renzi mettere in salvo Berlusconi portandolo sulle spalle.

L'opera critica sia la scelta degli organizzatori di far partire la corsa rosa da Gerusalemme sia la politica di Israele. Sirante disegna infatti un militare, in assetto antisommossa, con casco, fucile d'assalto e bandiera con la stella di David, accanto ad un quadro dove il logo e la scritta 'giro d'Italia' sono sostituititi da Girone d'Italia e il simbolo dei dollari. La scena è quella del X canto dell'Inferno di Dante: il poeta e Virgilio osservano il passaggio del Giro tra due colline. Su una ci sono fiamme, dense nubi e i palestinesi, dall'altra soltanto la bandiera la bandiera israeliana. "C'è chi l'inferno lo crea e chi lo subisce" scrive Sirante accanto all'opera.


Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?