Salta al contenuto principale

Fanno «train surfing» su vagoni

Denunciati due giovani a Torino

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Due giovani torinesi sono stati denunciati per interruzione di pubblico servizio e multati di 550 euro per aver fatto «train surfing»: si sono aggrappati alla parte posteriore di un treno in corsa. I due si sono incontrati alla stazione di Avigliana e sono saltati sui vagoni di un regionale partito da Susa e diretto a Torino Porta Nuova. Appena il treno ha rallentato, sono scesi sui binari e, a piedi, hanno raggiunto la stazione di Rosta. Da lì hanno preso un treno per Torino.

I passeggeri, testimoni delle peripezie dei due ragazzi, hanno dato l’allarme e le ferrovie hanno sospeso la circolazione dei treni per alcuni minuti, come prevede il piano di emergenza.
Una volta arrivati alla stazione di Porta Nuova, i giovani sono stati portati negli uffici della Polfer e denunciati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy