Salta al contenuto principale

Fanno «train surfing» su vagoni

Denunciati due giovani a Torino

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Due giovani torinesi sono stati denunciati per interruzione di pubblico servizio e multati di 550 euro per aver fatto «train surfing»: si sono aggrappati alla parte posteriore di un treno in corsa. I due si sono incontrati alla stazione di Avigliana e sono saltati sui vagoni di un regionale partito da Susa e diretto a Torino Porta Nuova. Appena il treno ha rallentato, sono scesi sui binari e, a piedi, hanno raggiunto la stazione di Rosta. Da lì hanno preso un treno per Torino.

I passeggeri, testimoni delle peripezie dei due ragazzi, hanno dato l’allarme e le ferrovie hanno sospeso la circolazione dei treni per alcuni minuti, come prevede il piano di emergenza.
Una volta arrivati alla stazione di Porta Nuova, i giovani sono stati portati negli uffici della Polfer e denunciati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?