Salta al contenuto principale

Bevevano fuori orario

puniti in Piazza di Spagna

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Più vigilanza da parte della polizia locale per la scalinata di Trinità dei Monti e per Piazza di Spagna, dopo la cerimonia di inaugurazione di giovedì scorso.

In attuazione delle direttive della sindaca Virginia Raggi è stata emanata una dettagliata circolare che sensibilizza i vigili in proposito.

Così la scorsa notte gli agenti in servizio hanno sanzionato 7 turisti colti sulla scalinata a consumare bevande in orari non permessi, violando invece l’ordinanza sindacale sulla somministrazione di alimenti e bevande: due di nazionalità lituana, due polacchi, due dello Sri Lanka e una donna italiana. Il totale delle sanzioni è di 900 euro.

Il comandante generale Diego Porta, nella circolare emanata ieri, stila un elenco «dei comportamenti vietati sulla scalinata come, ad esempio, sostare per consumare cibo e bevande, gettare o abbandonare carte, usare i luoghi come siti di deiezione, bivaccare o sistemare giacigli, affiggere manifesti, emettere grida e schiamazzi, tutte condotte sanzionate amministrativamente. Rilevanza penale per chi danneggia o imbratta».

Agenti in divisa e in borghese hanno presenziato per tutta la giornata di ieri - e la scorsa notte - evitando la formazione di bivacchi, osservando le migliaia di turisti e persone che, visto il clamore della riapertura, hanno affollato a tutte le ore la scalinata. Molti turisti con cibo sono stati informati delle normative che impediscono di bivaccare o porre in essere comportamenti indecorosi.

 

Il video della scalinata più famosa d'Italia:

 

Trinità dei Monti, la riapertura è uno show: la scalinata si trasforma in teatro per una notte

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy