Salta al contenuto principale

«Non si fa credito»: a Napoli

il cartello dello spacciatore

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

«Per colpa di qualcuno, credito a nessuno». Sembra l'avvertimento di un normale esercizio commerciale, invece è il cartello esposto dinanzi alla piazza di spaccio scoperta dai carabinieri a Quarto, nel Napoletano.

Un chiaro avviso ai clienti abituali, scritto da un 26enne che è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, detenzione illegale di arma da fuoco e munizioni.

Quando i militari hanno irruzione nell'abitazione del giovane, hanno trovato i ragazzi del posto che facevano la fila. Nel locale c'erano una pistola semi-automatica calibro 7,65 con matricola e serbatoio carico, 240 grammi di hashish, 170 grammi di marijuana, due bilancini di precisione. Un impianto di videosorveglianza veniva utilizzato per controllare gli accessi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy