Salta al contenuto principale

Emma Marrone, insulti leghisti

dopo l'annuncio della malattia

«Ben ti sta, devi morire»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

Da pochi giorni la cantante Emma Marrone ha annunciato ai suoi fan che si fermerà per curarsi una gravissima malattia che l’ha colpita. Un annuncio che ha colpito gli appassionati di musica, e che ha suscitato una ondata di solidarietà ed affetto. Ma anche una scia di terribili insulti su Facebook e Instagram, dove i simpatizzanti leghisti le augurano le peggiori cose. Come mai? Emma Marrone, lo scorso anno, si era espressamente dichiarata contro la chiusura dei porti ed aveva criticato Matteo Salvini. E oggi i leghisti si sono scatenati.

La vicenda è quella relativa al messaggio politico lanciato dalla cantante sul palco di Empoli lo scorso febbraio. La frase «Aprite i porti» pronunciata dalla Marrone durante il concerto in cui si è apertamente schierata contro la linea adottata da Matteo Salvini aveva scatenato la reazione del consigliere della Lega Massimiliano Galli.

Il consigliere invitava Emma Marrone «ad aprire le cosce facendoti pagare», anziché pensare ai porti. Oggi gli insulti verso Emma Marrone sono altri.
«Emma Marrone… impegnata a combattere la malattia.. forse ora non avrà tempo per insultare Salvini…», scrive un utente su Instagram. “È ritornato? Ognuno ha quello che si merita CAMIONISTA», ribatte un altro.

Non solo. «È inutile che adesso facciate tutti i virtuosi e difendiate l’indifendibile. Questa stupida ragazzotta ha creduto di mettersi in vista insultando Salvini nei suoi concerti, probabilmente si è attirata addosso gli accidenti di tante persone e qualche accidente è andato a segno… ben le sta. Nella prossima vita impara a tacere e a non fare politica, che non è il suo mestiere. Che sia malata non me ne frega proprio niente, anzi, ripeto, ben le sta», è uno dei commenti che si legge sui social. Ma sono davvero tantissimi, tutti provenienti da simpatizzanti salviniani.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy