Salta al contenuto principale

“Vola” nella bocca di lupo
Paura per un bimbo di 5 anni

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

Salvo dopo un “volo” di tre metri nella bocca di lupo: il piccolo, che ha solo 5 anni, ha riportato numerose botte e un grande spavento, ma - come emerso dai primi accertamenti dei sanitari - nulla di grave. Con un gran sospiro di sollievo da parte della mamma e del papà. L’incidente è accaduto ieri pomeriggio a Tesero, nel cortile di una casa in via Sottopedonda dove stavano giocando alcuni bambini che vivono nella zona.

Nulla di diverso dagli altri giorni. Ma ieri, i bimbi si sono inventati una nuova sfida: provare a togliere la pesante grata che copre la bocca di lupo, posta sopra i locali dei garage.
Il gioco si è trasformato in una trappola per un bimbo di 5 anni, che è caduto all’interno dell’apertura. Subito è stato dato l’allarme. Erano da poco passate le 17. Sono corsi sul posto l’ambulanza ed i vigili del fuoco volontari di Tesero, l’elicottero con a bordo il medico rianimatore che è atterrato nella piazzola del paese.

Quando i pompieri sono arrivati nel cortile della casa, il bimbo era già stato recuperato dal personale dell’ambulanza e adagiato nel prato vicino. Il piccolo era cosciente, riusciva a muovere le gambe e le braccia; è stato visitato dal rianimatore e, dopo le prime cure sul posto, caricato sull’elicottero e trasportato assieme alla madre all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Per accertare la dinamica dell’accaduto si sono portati in via Sottopedonda anche i carabinieri della compagnia di Cavalese. Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, il bimbo avrebbe provato a togliere la grata e, sbilanciatosi per il peso di questa, ha perso l’equilibrio cadendo all’interno della bocca di lupo. I soccorritori lo hanno recuperato tre metri sotto il piano del terreno. Immediato anche l’arrivo della madre, che è salita sull’elicottero per rimanere vicino al figlio. Il bimbo, tra l’altro, non abita nel condominio in cui sono intervenuti i soccorritori, ma nelle vicinanze.

L’arrivo dell’ambulanza e dell’elicottero ha messo in apprensione l’intero paese, ma dopo le prime informazioni in merito alle condizioni - discrete - del piccolo si è sciolta la tensione. Il bimbo è stato sottoposto ad accertamenti al pronto soccorso pediatrico, dove è stato tenuto sotto osservazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy