Salta al contenuto principale

Ok alla «Cittadella Poli»

Una palestra per il via libera

Trattative per Decathlon

 

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

Via libera anche della Giunta comunale, dopo i passaggi in Commissione urbanistica e in Circoscrizione, al progetto di «Cittadella Poli» in via Brennero. L’ultimo passaggio sarà a breve, in Consiglio comunale, che discuterà lo schema di accordo urbanistico con il gruppo trentino della grande distribuzione organizzata nella prima settimana di luglio.

Sul «buco» dell’ex Opel di via Brennero, s’è consumato un fallimento, quello della Sir srl, la Società Imprese Riunite di Paolo Pedri (Fir Sviluppo), Antonio Morelli (Garmi) e Bortolo Dalle Nogare (Golf Costruzioni). F.lli Poli spa ha infatti acquisito all’asta il compendio ex Opel: l’intavolazione è del febbraio 2018. Ovviamente, del piano di lottizzazione avanzato in precedente dalla Sir, e che il Consiglio comunale aveva approvato tra il 2012 e il 2013, non si è fatto nulla. Quel piano rispettava la indicazione del Prg vigente, che classifica l’ettaro e mezzo di superficie come “C4”, zona mista per la formazione dei luoghi centrali: commercio, uffici e residenza. Ma la parte residenza a Poli non interessa affatto, con un mercato immobiliare saturo di invenduto.

Da qui la proposta di accordo, per realizzare sul lotto strategico alle porte della città non solo un supermercato, ma un «polo della famiglia del benessere». In Commissione urbanistica sono stati avanzati timori sulla forza attrattiva di nuovo traffico, in una zona già sovraccarica. Ma alla fine è stato detto sì ad una intesa che modifica il Prg da “C4” a “APP.2”. Lo schema di accordo allegato alla delibera approvata dalla Giunta comunale prevede l’impegno di Poli a realizzare una palestra per l’esercizio della ginnastica artistica della superficie lorda di circa 1.200 m², da mettere a disposizione del Comune per 15 anni. Poli si impegna inoltre a realizzare un’area verde privata di circa 2.800 m² la cui gestione dovrà avvenire in accordo con l’Amministrazione, allo scopo di «offrire alle famiglie attività che prevengano la sedentarietà o comunque attività finalizzate al benessere collettivo e alla didattica».

E tale destinazione a verde dovrà essere mantenuta anche dopo i primi 15 anni. Il lotto ex Opel tra via del Brennero, via Pranzelores e via Gemma De Gresti misura 14.500 m². Poli si impegna anche a cedere gratuitamente al Comune un’area di almeno 500 m² e un’altra di 750 m² quali superfici necessarie per realizzare i percorsi ciclo-pedonali e i parcheggi pubblici da prevedere nel piano attuativo. Con l’operazione immobiliar-urbanistica, Poli potrà trasferire nell’aera ex Opel il vicino IperPoli e ricavare 710 posti auto. Il nuovo supermercato avrà una superficie di 4.900 m². Gli spazi attuali che ospitano l’IperPoli, saranno dati in affitto. Trattative sono in corso. Anche per l’insediamento della catena Decathlon.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy