Salta al contenuto principale

I nuovi mandati dell'arcivescovo

superparroci per tante parrocchie

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 22 secondi

L’arcivescovo Lauro Tisi ha reso noti i mandati di ministero al clero 2019, anticipando di qualche giorno l’annuncio che tradizionalmente avviene alla festa del patrono San Vigilio, il 26 giugno. Nessuna “rivoluzione” in vista, ma la conferma del sistema di riorganizzazione che da alcuni anni contraddistingue i cambiamenti nella diocesi: unire più comunità sotto la guida di un solo sacerdote.

Don Francesco Scarin sarà nuovo parroco di Arco e San Giorgio. Lascia a don Rolando Covi (ora delegato vescovile dell’Area annuncio e sacramenti) la parrocchia di Rovereto-S. Maria del Monte Carmelo, Albaredo, Camposilvano, Matassone, Obra, Parrocchia, Raossi, Riva di Vallarsa, Sant’Anna, Valmorbia.

L’incarico di delegato vescovile dell’Area annuncio e sacramenti va a don Tiziano Telch, che rimane rettore del Seminario Diocesano.

In Bassa Valsugana si trasferirà don Roberto Ghetta: sarà parroco di Borgo Valsugana, Olle, Castelnuovo, Telve, Telve di Sopra, Carzano, Torcegno, e lascerà le parrocchie di Besenello e Calliano (con l’aggiunta di Volano) a don Corrado Prandi.

La parrocchia di Povo, ora guidata da don Corrado, andrà a padre Giorgio Favero, che rimane anche parroco di Villazzano.

Alla parrocchia di Ala, Chizzola, Pilcante, Santa Margherita, Serravalle andrà don Alessio Pellegrin, che lascia Denno, Campodenno, Cunevo, Dercolo, Flavon, Lover, Quetta, Sporminore, Termon, Terres, Toss, Vigo di Ton a don Daniele Armani, attuale vicario parrocchiale di Cles, Mechel, Nanno, Pavillo, Rallo, Tassullo, Tuenno. Destinazione fuori regione don Giampietro Baldo: attuale parroco di Ala, Chizzola, Pilcante, Santa Margherita, Serravalle, andrà a Loppiano (Firenze).

Tornano dall’America Latina con un prezioso bagaglio di esperienza tre missionari Fidei donum: don Angelo Gonzo diventerà parroco di Civezzano, Bosco di Civezzano, Sant’Agnese, Seregnano; don Gianni Poli parroco di Ponte Arche, Balbido, Ballino, Campo Lomaso, Cares, Cavrasto, Fiavè, Godenzo-Poia, Lundo, Quadra, Rango, S. Croce del Bleggio, Vigo Lomaso, Dorsino, S. Lorenzo in Banale, Seo, Stenico, Tavodo, Villa Banale; don Bruno Morandini parroco di Cavedine, Calavino, Lasino, Stravino, Vigo Cavedine.

Don Bruno Tomasi passa da amministratore parrocchiale a parroco di Cembra, Faver, Grauno, Grumes, Lisignago, Montesover, Piazzo, Piscine, Segonzano, Sevignano, Sover, Valda. L’attuale vicario parrocchiale di Mori, don Lorenzo Iori, sarà il nuovo incaricato per la pastorale giovanile della zona di Trento.

Avranno una parrocchia in più don Paolo Devigili (parroco di Vezzano, Fraveggio, Padergnone, Pergolese, Pietramurata, Ranzo, S. Massenza, Sarche e dall’autunno prossimo pure di Terlago e Covelo) e don Albino Dell’Eva (parroco Cavalese, Capriana, Carano, Casatta, Castello di Fiemme, Daiano, Masi di Cavalese, Molina di Fiemme, Montalbiano, Varena e fra qualche mese anche di Tesero).

Nuovi collaboratori pastorali saranno don Stefano Granello in Fiemme, don Luigi Benedetti in valle di Cavedine (dove è ora è parroco); don Guido Corradini saluterà la parrocchia di Civezzano per ricoprire l’incarico di collaboratore dell’Unità pastorale Santo Spirito (Cles).

Anno sabbatico per don Renzo Scaramella, che saluterà i fedeli di Telve, Telve di Sopra, Carzano e Torcegno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy