Salta al contenuto principale

Per il viadotto dei Crozi

lavori al via solo in autunno

la procedura è complessa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

I temutissimi lavori al viadotto dei Crozi, sulla Statale della Valsugana fra Ponte Alto e Pergine, non inizieranno prima dell'autunno: l'avvio del cantiere a luglio, infatti, è una data ottimistica e i tempi tecnici faranno slittare i disagi di qualche mese.

Lo stato attuale è nelle mani dell'Agenzia Provinciale delle Opere Pubbliche, che deve decretare la ditta vincitrice fra le cinque che si sono presentate alla gara d'appalto: l'Agenzia dovrebbe dichiarare il vincitore entro la fine di maggio.

Ci sono poi da mettere in conto da 4 a 8 settimane per le verifiche tecniche sulla ditta vincitrice: come in ogni appalto, va verificata la conguità dell'offerta, oltre alle altre specifiche di legge (compresa la compatibilità dell'Anac, Agenzia nazionale anti-corruzione). E quindi si potrà arrivare anche a fine luglio per la consegna del cantiere.

A quel punto, la prima fase dei lavori è relativa alla sistemazione della vecchia strada scavata nella roccia, che servirà per deviare lì il traffico delle auto, mentre quello dei camion continuerà a transitare sul viadotto anche durante la prima fase del cantiere.

Insomma lo stop sul viadotto, che potrebbe portare a disagi pesanti, sarà presumibilmente a settembre, ed il cantiere è previsto attivo per 540 giorno, cioé un anno e mezzo circa.

Nel frattempo, i Comuni interessati non hanno ancora ricevuto alcuna comunicazione ufficiale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy