Salta al contenuto principale

Bimbi in auto senza cinture

I controlli dei carabinieri

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

Se nel capoluogo - con i dati diffusi mercoledì dalla polizia locale - ancora troppi automobilisti sembrano non dare la necessaria importanza alla sicurezza in auto, anche nel resto della provincia la tendenza resta preoccupante. I carabinieri della compagnia di Cles nei giorni scorsi hanno promosso un’attività straordinaria di controllo del territorio, fermando sei auto non in regola con la revisione periodica. Un rischio per i conducenti ed i passeggeri dei mezzi, ma anche per gli altri utenti della strada.

Neppure pensando ai più piccoli, si presta attenzione alla sicurezza: i militari dell’Arma hanno fermato due auto a bordo delle quali viaggiavano bimbi non regolarmente assicurati al seggiolino. In un caso, in particolare, il bambino era tenuto in braccio dalla madre che sedeva accanto al conducente: una prassi molto pericolosa, in caso di incidente.

In tutto i carabinieri hanno controllato 263 automobilisti e 391 persone, rilevando 28 infrazioni ed impegnandosi anche in attività contro la criminalità: i controlli condotti da personale in borghese hanno permesso di rintracciare una coppia, già altre volte denunciata per furti su auto in sosta, all’interno del parcheggio dell’ospedale di Cles.

Assieme a due unità cinofile della Guardia di Finanza, poi, i militari hanno ispezionato tre locali pubblici molto frequentati dai giovani, identificando numerosi avventori e verificando la regolarità amministrativa dell’esercizio ed il rispetto delle norme in materia di somministrazione di sostanze alcoliche a minori da parte degli esercenti. Un pregiudicato è stato arrestato a Cles per la violazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy