Salta al contenuto principale

Litigano con l'autista dello shuttle

gli mettono un'asse con i chiodi

sulla strada per bucargli le gomme

Identificati dai carabinieri, anche con le telecamere

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 55 secondi

Si vendicano contro l’autista di un pullman che li aveva fatti scendere dal mezzo, dopo un diverbio sul prezzo del biglietto, spargendo chiodi sulla strada. Con questa accusa i carabinieri hanno denunciato tre giovani residenti in alta Val di Non, di cui due minorenni.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i ragazzi avevano deciso di noleggiare una corriera per raggiungere, assieme ad alcuni coetanei, una discoteca dell’Alto Adige. Dopo pochi chilometri, due di loro avrebbero iniziato a contestare in modo veemente il costo del biglietto giudicandolo troppo caro.

L’autista ha perso la pazienza e li ha fatti scendere dal mezzo.

A questo punto, i ragazzi, spalleggiati da un loro amico, hanno escogitato un piano per vendicarsi. Si sono procurati due tavole di legno e le hanno cosparse di chiodi filettati, le hanno tinte di nero, hanno aspettato le 5 del mattino successivo, l’ora in cui il pullman sarebbe tornato in alta val di Non, e le hanno posizionate ad una ventina di metri dal punto in cui l’autista avrebbe fatto scendere i passeggeri.

Il piano però è fallito perchè un automobilista (il papà di uno dei ragazzi a bordo, venuto a prendere il figlio), prima dell’arrivo del pullman, ha superato la tavola piena di chiodi danneggiando la carrozzeria. Le successive indagini dei carabinieri, condotte analizzando le riprese di alcuni sistemi di videosorveglianza, hanno consentito di individuare i responsabili del danno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy