Salta al contenuto principale

Sardagna, lite in famiglia
In 3 finiscono all’ospedale

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Momenti di paura nel primo pomeriggio di ieri a Sardagna, dove una lite familiare ha coinvolto tre persone, finite tutte in ospedale fortunatamente con ferite non gravi.

L’allarme è scattato poco prima delle 15 in una abitazione di strada alla Funivia, nel sobborgo del capoluogo, dove una discussione è sfociata in un vero e proprio scontro fisico. Coinvolti una coppia che vive in paese - un trentino e la sua compagna - ed il fratello di lei.

Come hanno potuto ricostruire i carabinieri, intervenuti a Sardagna assieme ai sanitari della Croce rossa con personale del radiomobile della compagnia di Trento e della stazione del Bondone, pare che i dissidi tra i due uomini fossero costanti da tempo. Frizioni che si ripropongono ogni qual volta il fratello della donna - che vive fuori provincia - viene a fare visita alla coppia.

Ieri, tuttavia, per motivi ancora al vaglio dei militari dell’Arma, dalle parole si è passati alle vie di fatto: i due uomini si sono azzuffati con pugni, calci e graffi e la donna - che ha tentato vanamente di separarli - si è ritrovata a sua volta colpita da un pugno in pieno volto.

Dopo il loro arrivo, le forze dell’ordine sono riuscite a riportare la calma, permettendo così ai sanitari di prestare già in casa le prime cure ai tre feriti, che sono stati poi precauzionalmente trasferiti all’ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti. Spetterà ora ai tre familiari decidere se sporgere o meno denuncia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy